Posts contrassegnato dai tag ‘capitali apolidi’

Onida era considerato il migliore tra i saggi, “nominati”, come ormai consuetudine di una democrazia posticcia. E per fortuna. Certo il valore relativo gioca a suo favore, come nelle espressioni matematiche non si può ignorare una volta messo a confronto, infatti paragonato a un quagliariello qualsiasi, noto per parecchi salti dell’animale omonimo, se non come saggo, ne usciva come presentabile.
Allora perchè gli stessi media fanno più volte al giorno ricorso a sondaggi telefonici? Cioè perchè io, cittadina non quagliariella, dovrei sentirmi in dovere civico” di perder tempo a rispondere ai sondaggi pagati con i miei soldi, perdere quel tempo che in fabbrica nemmeno ti riconoscono più per far pipì, e rispondere veritieramente a lor signori? E’ una trappola, cittadini, rispondiamo ad minchiam, prendiamo esempio dai greci. Raccontano che in Grecia…”  una volta intervistati telefonicamente, molti greci si sono messi ad insultare chiunque chiedesse loro quale voto avessero intenzione di esprimere alle elezioni di domenica 6 maggio. La difficoltà di classificare l’insulto come intenzione di voto ha evidentemente alterato i risultati dei sondaggi. Per cui il due partiti liberisti, Nuova Democrazia e Pasok, alla fine si sono trovati con attribuzioni di voti reali che sono di gran lunga inferiori alle già pessime previsioni. Il riflesso in borsa di queste previsioni sbagliate, visto che gli operatori usano i sondaggi per investire sui titoli di un paese o meno, si è fatto subito sentire“. Mi raccomando, non rispondete, dite che non intendete cadere nella trappola mediatica perchè , visti i paradisi fiscali apolidi che dominano la scena modiale, ciò potrebbe avere delle ineluttabili ripercussioni sull’asset economico -finanziario del paese, siate seri e pretendete che il simpatico telefonista sia con voi,  in più farete finalmente un dispetto ai tedeschi perchè: ” realizzata la sostanza reale del voto greco, da Pimco, una delle maggiori agenzie di investimento finanziario del mondo, è arrivato subito il messaggio che si sarebbe operato in modo da alzare gli spread in area europea.